IlSAT: Stile delle domande     

Le domande a risposta multipla del SAT offrono una scelta a cinque opzioni (di cui solo una è corretta).
I quesiti delle singole sezioni e quelli dello stesso genere vengono posti in ordine di difficoltà, quelli relativi ai passaggi di lettura, in ordine cronologico o di difficoltà.

Gestire le emozioni: Strategie Organizzative 

Innanzitutto è bene sottolineare come anche le stesse organizzazioni abbiano un ruolo nella gestione del comportamento emotivo del lavoratore.

Il SAT

Calcolo dei punteggi

Il calcolo dei punteggi fu pensato in modo da creare una scala di valori che rendesse il valore 500 il punteggio principale di ogni sezione con una deviazione standard di 100.
Aggiornato nel 1995, il punteggio medio rimase vicino al valore 500.
I punteggi assegnati dopo il 1994 e prima dell’ottobre 2001 vengono verbalizzati con una “R” (ad es., 1260R) così da evidenziare la differenza fra il prima e il dopo.

Strategie di gestione delle emozioni

La capacità dell’individuo di mettere in atto emozioni richieste dall’organizzazione, risulta di particolare importanza, dato che da questa dipende la propria capacità di relazionarsi, come si è visto soprattutto in determinati settori l’interazione con l’altro è centrale nello svolgimento del lavoro è quindi necessario capire quali siano le tecniche e i comportamenti messi in atto a tale scopo.

SAT: Cenni storici e revisioni

Il SAT fu introdotto nel 1901 con il nome di Test Scolastico Attitudinale ma un dubbio sorto sulla sua effettiva funzione di test d’intelligenza fece si che, nel 1990, venisse variato in Test di Valutazione Scolastica.

Nel 1993 il SAT venne suddiviso in SAT I: Test di Ragionamento e SAT II: Test per Materia.

Gli ambiti lavorativi più soggetti al lavoro emozionale

Lo studio del lavoro emozionale come detto in precedenza è nato con le indagini di Hochschild nel 1983, tra le Hostess di volo, da quel momento si è esteso andando a studiare diverse realtà lavorative permettendo di delineare quelle mansioni che per le loro caratteristiche richiedono un grande sforzo nella gestione emozionale.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici e clicca su "Condividi".

AREA CONSULENZA

AREA CONSULENZA

DEDICATO A IMPRENDITORI E PROFESSIONISTI
 

Ti mettiamo in contatto con consulenti e psicologi del lavoro per aiutarti ad affrontare, gestire e superare le criticità. Clicca QUI

Case History

Articoli su alcuni degli interventi da noi effettuati in aziende e che hanno portato risultati significativi.
 
- Relazione tra reparti
- Selezione e Inserimento
- Relazioni interne
- Riorganizzazione

CONTATTACI ...

SEI UN IMPRENDITORE ?
SEI UN PROFESSIONISTA ?

Nella tua attività ci sono problemi di:

- relazione
- benessere organizzativo
- clima aziendale
-
valutazione delle risorse umane
-
valutazione del potenziale
- performance aziendali

Psicologiadellavoro ti può aiutare.

Scrivi a info@psicologiadellavoro.org

 

 

Eventi Formativi


La PNL nella pratica clinica e nel mondo del Lavoro
 
Alcuni temi trattati:
- Relazione con il paziente/cliente
- Diagnosi
- Sostegno al cambiamento
- Salute organizzativa
- Assessment e struttura cognitiva
- Fare formazione

Data di inizio: Venerdì 28 e Sabato 29 Aprile 2017

Chiedi informazioni a:
info@scuolaformazionepsicologia.it

Guarda anche qui

Newsletter

E' uscita la Newsletter di Marzo 2017

La vuoi ricevere ?

REGISTRATI, è gratis!

 

Login utente
Cerca
Traduci la pagina